Farina di Mais Biancoperla Presidio Slow Food

Farina di Mais Biancoperla Presidio Slow Food

€1,85Prezzo

Farina di mais Biancoperla Presidio Slow Food

500g in atmosfera protettiva

  • Dettagli

    Farina bianca di mais Biancoperla: macinata in un antico molino ad acqua, sottile come tradizione vicentina vuole.La farina per polenta di mais Biancoperla è pregiata , di sapore più delicato e grana più fine, è adatta anche a piatti ricercati. Per la preparazione di una polenta morbida si consiglia una proporzione farina/acqua di 1:4. Cuoce in circa 40 minuti.  Proproniamo questo prodotto perché oltre a essere un'eccellenza italiana è un presidio Slow Food, organizzazione che lavora per promuovere modelli di produzione, trasformazione e consumo il più possibile sostenibili e sani sia per la salute individuale sia per il pianeta.

  • Il Mais Biancoperla Presidio Slow Food

    Se c’era una regione italiana in cui non si poteva non realizzare un Presidio sul mais questa è il Veneto. Tutta la storia gastronomica di questa regione è legata fortemente a un piatto fondamentale quale la polenta. Nella patria del mais marano, comunemente, quando si parla di polenta si intende la polenta gialla. Eppure, fino al secondo dopoguerra, nel Polesine, nel Trevigiano e nel Veneziano si cucinava soprattutto una polenta bianca. Considerata di maggior pregio, divideva geograficamente la pianura e la collina dalla montagna, dove era diffusa quella gialla, più rustica e più adatta alle condizioni agronomiche e pedologiche.
    Il mais utilizzato è il biancoperla, una popolazione locale acclimatatasi in questa parte della pianura veneta da tempo [...] La sua massiccia diffusione si colloca nella seconda metà dell’Ottocento, grazie anche alla sua maggiore conservabilità. Le pannocchie sono affusolate, allungate, con grandi chicchi bianco perlacei e brillanti, vitrei, si ricava la polenta bianca detta anche “di Treviso”, fine, delicata e saporita. Nel 1950 si contavano oltre 50 mila ettari di coltivi.  Eppure il mais bianco ha rischiato seriamente l’estinzione.

    Fonte: https://www.fondazioneslowfood.com/it/presidi-slow-food/mais-biancoperla/