Cavolo Cappuccio Rosso (Brassica oleracea)

Cavolo Cappuccio Rosso (Brassica oleracea)

€1,60Prezzo

50 semi

Coltivazione: facile

Produzione seme: Intermedio

Semina: da maggio a novembre

  • Dettagli

    Cavolo Cappuccio Rosso (Brassica oleracea): tradizionale cavolo cappuccio ricco di antociani. Particolarmente resistente al freddo è di medie dimensioni, poco esigente, facilissimo da coltivare e ancor di più da consumare. Per non alterare le proprietà benefiche va infatti consumato crudo, regalerà freschezza e croccantezza ai piatti. Può essere seminato sia in primavera che in autunno, noi preferiamo consigliare la semina estiva (o quasi) per la successiva coltivazione invernale, questo per godere delle proprietà benefiche derivate dal consumo nei mesi di maggior necessità , ma soprattutto per evitare avversità come la cavolaia o le lumache e ridurre la richiesta idrica in modo da mantenere un'alta soglia di sostenibilità. Non solo, essendo poco esigente potete approfittare della concimazione residua dell'orto estivo, senza dover ammendare. Sesto 50 tra le piante e 50 tra le file. Per la riproduzione del seme lasciate qualche pianta, le migliori per sviluppo, rusticità e resistenza alle avversità andare a seme, cioè lasciarle fiorire ed aspettare i baccelli che ne seguiranno, quando saranno bruni e i semi suoneranno all'interno potrete raccoglierli e metterli a seccare in un luogo arieggiato all'ombra, per poi conservarli lontani dall'umidità per la stagione successiva. In poche stagioni avrete delle piante ben acclimatate al vostro orto. In cucina, come detto, il cavolo cappuccio rosso andrebbe consumato in insalata, crudo.