IL NOSTRO LAVORO

COLLABORA CON NOI

COMPRA I SEMI

CONTATTI

cercatori di semi  Associazione culturale no-profit - Via Casali di S. Procula 2 - 00040 Ardea (Roma)  C.F. 97830330581  cell. 3791981253

 

  • Facebook Social Icon

LA BANCA DEI SEMI

Parte dei semi che produciamo è conservata nella nostra banca del germoplasma. I semi, divisi in lotti, vengono prima disidratati,  successivamente conservati in appositi contenitori alla temperatura di 5°c in ambiente con umidità che va dal 3 al 5%. Non tutti i semi  tollerano bassi valori di umidità, questi vengono essiccati e non disidratati, per poi  conservali alle giuste condizioni. Tramite l'uso dell'atmosfera controllata,  o con  trattamento termico evitiamo il rischio di insetti nocivi. 
Per i semi di alcune specie utilizziamo un metodo a lunghissima conservazione, disidratandoli e ponendoli sotto vuoto alla temperatura di -20c°

Prove di germinazione

I lotti conservati per il medio periodo necessitano, prima della distribuzione, delle prove di germinazione.

In ambiente a temperatura controllata, usando come substrato terriccio da semina, mantenendo con l'irrigazione un ph  neutro o leggermente acido, secondo necessità della specie. Solo se il ltto superaun percentuale di germinazione pari all' 85%, distribuiamo i semi. 

Specie ed ecotipi

Ogni stagione aumentano specie ed ecotipi distribuiti, questo perché nella maggior parte dei casi testiamo e "aggiustiamo" la genetica delle varietà ricevute in percorso che dura da un minimo di un anno ad un massimo di tre. Un anno quando i semi vengono da associazioni serie che applicano tecniche per prevenire l'ibridazione, o semi con prodotti che si dimostrano particolarmente stabili  geneticamente. Due anni quando si necessita di un'ulteriore selezione per migliorare o stabilizzare la genetica. Tre anni quando i semi recuperati sono pochi, i prodotti non sono molto stabili e si ha bisogno di un'ulteriore stabilizzazione. Difficilmente superiamo i tre anni, perché vuol dire che l'ibridazione è tale che si sono persi i caratteri salienti per i quali l'ecotipo è stato selezionato. Attenzione, non basta la morfologia del frutto o della bacca, bisogna analizzare anche le altre caratteristiche per cui è stato selezionato l'ecotipo,  la stabilità dei prodotti che il cultivar da in generazione. In poche parole, avere una bella Zucca, morfologicamente conforme all'ecotipo, senza aver impollinato manualmente o rispettato el distanze non vuol affatto dire che la zucca non sia ibridata.

Guida alla conservazione delle sementi

Stiamo preparando un'apposita guida mirata alla conservazione delle sementi, dal breve al lunghissimo periodo. Così che potrete lasciare la vostra eredità viva e pronta a rinascere per molti anni.

Uscita indicativa maggio 2020.