Farro Monococco (Triticum monococcum)

Farro Monococco (Triticum monococcum)

€3,50Prezzo

150 grammi 

Coltivazione: facile

Produzione seme: facile

Semina: da ottobre a novembre/da marzo ad aprile

Fabbisogno idrico: *

Per via del peso non è possibile scegliere l'opzione posta con questo prodotto

Esaurito
  • Dettagli

    Farro Monococco (Triticum monococcum):  è il più antico dei un cereali coltivati,  antico della linea ancestrale del grano. Il monococco ha proprietà culinarie simili al grano moderno, ma è molto più digeribile, soprattutto per le persone con intolleranza al grano e al glutine. Ciò è probabilmente dovuto alla sua struttura genetica piuttosto semplice. Il grano moderno è emerso incrociando più e più graminacee diverse e contiene 42 cromosomi, mentre il grano monococco ha un codice molto più semplice con solo 14 cromosomi. È probabile che questi sforzi nell'incrocio e nell'allevamento del grano abbiano causato cambiamenti nella struttura delle proteine ​​del grano, che a loro volta possono causare queste risposte allergiche o autoimmuni al glutine di grano di cui molte persone soffrono al giorno d'oggi. Anche se surclassato da varietà con produzioni massive questa specie ha ora una nuova rinascita, lo abbiamo scelto anche per la facilità di coltivazione: non avendo necessità di concimazioni azotate non tende ad "allettare", può essere seminato sia in primavera che in autunno.
    Certamente le quantità proposte sono per provare, per  cimentarsi nella coltivazione, nel trattare i cereali.  Attenzione, questo seme non è da noi prodotto ma acquistato da terzi, con certificazione biologica.

    Una bellissima occasione per accarezzare le spighe d'estate.

  • Legenda fabbisogno idrico

    *=       Bassissimo, non necessità irrigazione 

    **=     Basso, adatto anche alle zone calde e aride, irrigare solo in caso di prolungata siccità

    ***=   Ridotto, varietà tra le meno  esigenti della la specie, adatto alle zone con piogge sporadiche, irrigare solo in caso di prolungata siccità

    ****=  Tollerante allo stress idrico,  necessità di moderata irrigazione, adatto agli orti a basso consumo idrico.

    Purtroppo fino alla pubblicazione della guida questa è un'indicazione di massima che possiamo darvi, per non creare confusione. L'aridocoltura infatti necessità di tecniche colturali adatte  al pedoclima e substrato. Tutte le varietà sono state acclimatate in Italia.