IL NOSTRO LAVORO

COLLABORA CON NOI

COMPRA I SEMI

CONTATTI

cercatori di semi  Associazione culturale no-profit - Via Casali di S. Procula 2 - 00040 Ardea (Roma)  C.F. 97830330581  cell. 3791981253

 

  • Facebook Social Icon

Mais Viola Kulli (Zea mays)

€ 4,20Prezzo

15 Semi

Coltivazione: (nei dettagli)

Produzione semi: nel rispetto delle distanze 
Semina: vedi dettagli

  • Dettagli

    Mais Viola Kulli (Zea mays): antichissimo maiz viola, il più scuro conosciuto, noto anche come Kulli, è originario del Perù negli altipiani andini. È un mais tropicale di montagna, questa è una selezione  acclimatata per il clima temperato, non vi racconteremo storie, la coltivazione è una sfida, ma ne vale la pena. Il Kulli è ricchissimo di antociani, più dei mirtilli, è il mais della Chicha morada, la bevanda scura e salutare del Perù, anche se in Italia si usa spesso il nero atzeco, più facile da coltivare e reperire. Con il Kulli sì tingono i tessuti, la farina prodotta  è un di  colore eccezionale, uniformemente di colore viola scuro. Due metri e mezzo o più, 120-150 giorni alla maturazione. Questo è un mais adatto a chi si vuole cimentare nella coltivazione di una cultivar rarissima, che necessità attenzione, ci sono mais come il Blue Hopi o il Nero Atzeco più facile da coltivare, ma, la fortuna aiuta gli intrepidi, si sa.

  • 1000 anni di storia del mais Kulli.

    Ci sono molti mais neri, come il mais nero azteco, ma nessuno è così incredibilmente scuro come Kulli. Il Kulli è attualmente utilizzato dai discendenti degli Incas stessi! Il mais Kulli ha così tanti antociani che alcuni dicono che ha più potenziale antiossidante dei mirtilli! Il mais dell Chicha Morada, la "bevanda nazionale" del Perù. 

    Il Kulli è una delle grandi eredità di un popolo antico, il popolo inca del Perù, è parte della più grande eredità dell'umanità che conserviamo questi tesori alimentari per le generazioni future.  Coltivarlo vuol dire e riprodurne i semi vuol dire rafforzare l'importanza di preservare la biodiversità per tutti. Chi penserebbe che circa 1000 anni fa il loro lascito sarebbe germogliato in terra straniera.