Pomodoro Da Serbo Toscano - Bombolino (Lycopersicon Lycopersicum)

Pomodoro Da Serbo Toscano - Bombolino (Lycopersicon Lycopersicum)

€1,60Prezzo

25 Semi

Coltivazione: facile

Produzione semi: principiante

Semina: da febbraio a giugno

Esaurito
  • Dettagli

    Pomodoro Da Serbo Toscano - Bombolino (Lycopersicon Lycopersicum): per questo favolosa varietà dobbiamo ringraziare il Signor Daniele Albanese, che lo custodisce da moltissimi anni e ci ha donato le sementi, insieme ad altre ancora impegnate nell'iter di controllo e che saranno probabilmente disponibili il prossimo anno. Di questo pomodoro non conosciamo con esattezza la storia:  Daniele lo coltiva da sempre, ci dice, lo appende in garage e si conserva benissimo. Ci manda i semi e un pomodoro per dimostrare come si conserva, è febbraio, il pomodoro è in ottimo stato. La pianta è determinata, rustica e produttiva, la bacca è rotonda, del peso massimo di 30 grammi, la buccia è eccezionalmente spessa, la polpa dolcissima: sono tra le caratteristiche principali dei pomodori da serbo. La varietà è molto stabile, i pomodorini sono tutti della stessa taglia, di un bel rosso a maturazione. Questa varietà nonostante la taglia non soffre di marciume apicale, può essere coltivato in vaso perché sopporto molto bene lo stress idrico (lo abbiamo provato nella sperimentazione per l'aridocoltura, come leggerete nella guida presto in uscita).  

    Il BOMBOLINO TOSCANO fa parte di quelle varietà a rischio scomparsa che distribuiamo gratuitamente nei comuni d'origine e limitrofi: basterà richiederla lasciando un messaggio in fase d'ordine o telefonando e ritirarli in modo totalmente gratuito presso la nostra sede.

  • Legenda fabbisogno idrico

    *=       Bassissimo, non necessità irrigazione 

    **=     Basso, adatto anche alle zone calde e aride, irrigare solo in caso di prolungata siccità

    ***=   Ridotto, varietà tra le meno  esigenti della la specie, adatto alle zone con piogge sporadiche, irrigare solo in caso di prolungata siccità

    ****=  Tollerante allo stress idrico,  necessità di moderata irrigazione, adatto agli orti a basso consumo idrico.

    Purtroppo fino alla pubblicazione della guida questa è un'indicazione di massima che possiamo darvi, per non creare confusione. L'aridocoltura infatti necessità di tecniche colturali adatte  al pedoclima e substrato. Tutte le varietà sono state acclimatate in Italia.