Raperonzolo (Campanula Rapunculus)

Raperonzolo (Campanula Rapunculus)

€1,90Prezzo

50 semi
Coltivazione: facile
Produzione semi: intermedio

Semina: da aprile  a settembre in superficie

  • Dettagli

    Raperonzolo (Campanula Rapunculus):importante erbacea sempre meno presente in Italia, veniva coltivata in passato per il consumo sia delle radici che delle sue foglie. Le radici lunghe fino a 10 cm, carnose e mai coriacee sono edibili e di sapore fresco e dolce, le foglie, dal particolare aroma , vengono consumate fresche insieme ad altre spontanee. Anche i suoi fiori sono edibili, usati come decorazione portano un bel lillà nel piatto. In passato il Raponzolo, grazie alle sue molte proprietà fitoterapiche che vanno dalla forte presenza di vitamina C, alle funzioni prebiotiche dell'inulina,a quelle antinfiammatorie e lassative, veniva usato largamente nella medicina. Si semina da primavera fino a settembre per essere consumata solitamente in autunno ed inverno. Unica difficoltà è la manipolazione dei semi poiché sono piccolissimi. Per raccogliere i semi dovete aspettate la primavera successiva alla semina, i frutti che seguiranno al fiore lillà (ci piace l'accento) produrranno moltissimi semi, fateli essiccare alla'ombra e poi vagliateli con un passino molto fino. Aiutatevi con la guida gratuita per la semina. Piccola curiosità, è proprio questa la pianta a cui i fratelli Grimm rimandano nella favola di Rapunzel, insomma, portiamo una favola nei nostri orti per non smettere di sognare.

  • Guida gratuita alla coltivazione

    Per coltivare le spontanee edibili, di cui ormai si sta perdendo traccia, aiutatevi con la nostra giuda gratuita:

    Clicca qui per scaricare la giuda per coltivare le erbacee dimenticate