Scorzobianca (Tragopogon porrifolius)

Scorzobianca (Tragopogon porrifolius)

€1,90Prezzo

50 semi
Coltivazione: facile
Produzione semi: principiante

Semina: da marzo a giugno

Fabbisogno idrico:**

  • Dettagli

    Scorzobianca (Tragopogon porrifolius): antica erbacea detta anche Barba di Gallo, cresce spontanea in molte regioni d'Italia, La radice che arriva ai 40 cm ha la polpa di sapore dolciastro, grazie all'inulina,  prebiotico naturale, inoltre è ricca di fibre.  Si semina in primavera e si consuma per tutto l'inverno. Oltre alle grandi caratteristiche nutrizionali è facilissima da coltivare. Richiede un terreno sciolto,  si adatta molto bene ai bancali. Non richiede concimazioni preventive e ha una richiesta idrica molto limitata. Semina da marzo a luglio, è biennale, cioè per i semi dovrete aspettare la primavera successiva alla semina.  In cucina si consuma in molti modi, fritta come bollita. Una curiosità, anche le foglie sono edibili ed hanno un sapore che ricorda le ostriche, in inghilterra sono molto usate.

  • Giuda gratuita alla coltivazione

    Per coltivare le spontanee edibili, di cui ormai si sta perdendo traccia, aiutatevi con la nostra giuda gratuita:

    Clicca qui per scaricare la giuda per coltivare le erbacee dimenticate

  • Legenda fabbisogno idrico

    *=       Bassissimo, non necessità irrigazione 

    **=     Basso, adatto anche alle zone calde e aride, irrigare solo in caso di prolungata siccità

    ***=   Ridotto, varietà tra le meno  esigenti della la specie, adatto alle zone con piogge sporadiche, irrigare solo in caso di prolungata siccità

    ****=  Tollerante allo stress idrico,  necessità di moderata irrigazione, adatto agli orti a basso consumo idrico.

    Purtroppo fino alla pubblicazione della guida questa è un'indicazione di massima che possiamo darvi, per non creare confusione. L'aridocoltura infatti necessità di tecniche colturali adatte  al pedoclima e substrato. Tutte le varietà sono state acclimatate in Italia.