Cedrina a Semi Rossi (Cucurbita caffer)

Cedrina a Semi Rossi (Cucurbita caffer)

€2,60Prezzo

15 semi

Coltivazione: molto facile

Produzione semi: principiante

Fabbisogno idrico:**

Semina: da aprile a giugno / autosemina (vedi scheda)

Esaurito
  • Dettagli

    Zucca Cedrina a semi rossi (Cucurbita caffer): detta anche Anguria Limone o Cocomero invernale.  Antica specie proveniente dall'Africa, probabilmente dal deserto del Kalahari e  coltivata in Italia dal '600, o prima.  Poco conosciuta ma di grande importanza: necessita di pochissima acqua, è estremamente rustica e sopporta senza problemi una forte insolazione,  produttivissima e perfetta per la conservazione invernale.  Nei luoghi dove è autoctona e in altre zone semi desertiche dove è coltivata (come il Messico dove si è immediataemnte acclimatata) viene usata anche come fonte d'acqua. Si può consumare cruda, ma il sapore e la consistenza non sono dei migliori, nel nostro paese viene utilizzata per mostarde e conserve, grazie al grande contenuto di pectina. Troverete nella prossima sezione una ricetta tradizionale di Ravenna.
    La coltivazione è piuttosto semplice, assimilibile per necessità ad una spontanea la si può anche lasciar crescere al limite dell'orto senza proccuparsene troppo, produrrà comunque  numerosi frutti simili a un  cocomero di circa  2/4 kg, con polpa compatta, di colore giallo limone a maturazione.
    Si può seminare da aprile a giugno(Sud). Tradizionalmente si lasciano alcuni frutti sul terreno, la stagione successiva nascerrano in autonomia, quando la temperatura sarà idonea alla germinazione.
    La coltivazione è molto semplice, non ha particolari esigenze di terreno, richiede pochissima acqua ed è resistente alle malattie fungine. La maturazione è piuttosto lunga, è possibile però raccogliere le zucche (o angurie) e stiparle in casa perché maturino.
    Sono pronte per il consumo quando la polpa è di un bel colore giallo limone e i semi di un intenso rosso scarlatto.

    Questa specie è un campione di sostenibilità, ha pochissime esigenze, richiede una lavorazione minima del terreno, non occore irrigare (aridocoltura), si conserva a lungo sia come raccolta che lavorata senza l'uso di energia elettrica. 

  • La Cedrina in cucina

    Riportiamo al ricetta come inviataci dal signor Fabrizio Zani, che coltiva nella zona di Ravenna la Cedrina a Semi Verdi (la ricetta va bene per entrambi gli ecotipi).

    "Se può essere utile vi invio ricetta della marmellata di cocomero così come tramandata dalla mia famiglia.

    Per ogni kg di polpa tagliata a cubetti privata di buccia e semi da g 200 a g 250 (io ne uso 225) di zucchero.
    Per ogni frutto di circa Kg 10 uso la buccia di un limone, la buccia un’ arancio entrambe tagliate finemente e stecca di vaniglia
    Il tutto va posto in grande tegame e lasciato riposare per 6/8 ore. Lo preparo la sera per cominciare la cottura la mattina seguente.
    La cottura con fiamma media per circa 6 ore, fino a quando comincia ad addensare. Alcuni cubetti manterranno la consistenza dei canditi
    Spero questa mail possa essere utile
    Grazie "

  • Legenda fabbisogno idrico

    *=       Bassissimo, non necessità irrigazione 

    **=     Basso, adatto anche alle zone calde e aride, irrigare solo in caso di prolungata siccità

    ***=   Ridotto, varietà tra le meno  esigenti della la specie, adatto alle zone con piogge sporadiche, irrigare solo in caso di prolungata siccità

    ****=  Tollerante allo stress idrico,  necessità di moderata irrigazione, adatto agli orti a basso consumo idrico.

    Purtroppo fino alla pubblicazione della guida questa è un'indicazione di massima che possiamo darvi, per non creare confusione. L'aridocoltura infatti necessità di tecniche colturali adatte  al pedoclima e substrato. Tutte le varietà sono state acclimatate in Italia.