Cicoria Catalogna Frastagliata (Cichorium intybus)

Cicoria Catalogna Frastagliata (Cichorium intybus)

€1,90Prezzo

100 Semi

Coltivazione: facile

Produzione semi: principianti

Semina: da marzo a ottobre con preferenza per la semina estate/autunno 

a consumo autunno/inverno (Nord/Sud)

 

 

  • Dettagli

    Cicoria Catalogna a foglie frastagliate (Cichorium intybus): questa varietà di catalogna è per il consumo da taglio. Il cespo ha portamento eretto ma le coste non sviluppano troppo, permettendo di  rimanere tenere durante la cottura.

    La Catalogna può essere raccolta più volte tagliando il cespo alla base, dandole così la possibilità di ricrescere. La semina può iniziare in semenzaio a giugno e protrarsi fino ad ottobre per le regioni più calde del  Sud Italia.

     Adatta a tutti i terreni , è bene comunque evitare il ristagno idrico. Gradisce un terreno ricco, è utile avvicendarla a quelle parti di orto concimate per le colture primaverili.

    Si presta a molte ricette, da bollita e ripassata, utilizzata come condimento della pasta e persino al forno. Ottime le proprietà nutrizionali, bassa in calorie ( 100 gr per 10 kcal), ricca di ferro, calcio, fosforo di vitamine, in particolare la A, C, B2 e B3. La pianta è biennale, per ricavarne i semi dovrete lasciare alcune piantine montare a seme la primavera successiva la semina, avendo cura di coprire le piante con del tnt se le temperature si avvicinano allo 0°.

  • Cucinare la Catalogna

    La catalogna si presta a molte ricette, ve ne proponiamo una veloce, facile e gustosa, la Catalogna ripassata con alici e peperoncino.

    Per quattro persone basterà un chilogrammo di catalogna ancora da mondare (pulire), qualche spicchio d'aglio, olio di oliva secondo gusti e necessità, del peperoncino e delle acciughe.

    La catalogna si monda togliendo la parte più coriacea e legnosa alla base del cespo. Separate le coste occore sciacquarle con cura per togliere terra ed eventuali insetti. Dopodiché si può passare alla lessatura.

    Tagliatele della lunghezza desiderata e immergetele in acqua bollente finché non si ammorbidiscono, ma non troppo, 6-8 minuti secondo la grandezza delle coste. 

    Nel Frattempo preparate il soffritto, qualche spicchio d'aglio in camicia (senza togliere la pelle) appena schiacciato in olio e peperoncino, lasciate andare finché l'aglio abbai rilasciato un odore intenso, poi toglietelo, per evitare che brcuiando diventi amaro, aggiungete  a piacimento qualche alice facendola dissolvere nell'olio molto caldo.

    Scolate la Catalogna e strizzatela un poco, meno acqua ci sarà più intenso sarà il sapore e croccante la consistenza.

    Saltatela ora nell'olio del soffritto, fuoco alto, girandola sempre perché il condimento sia ben distribuito. Salate, pronta.

    Ci vorranno circa 15 minuti o meno per prepararla.

    È un buon contorno ma si può utilizzare anche su del pane bruscato.